Classic

Una settimana ca. 100nm

Giro dell’Elba

Marina di San Vincenzo – Porto Azzurro (porto, rada o una baia vicino)- Golfo di Lacona (baia Punta della Contessa) – Golfo di Campo (Rada di Marina di Campo – Marciana Marina (porto o in alternativa ancoraggio nel Golfo di Procchio, Biodola o Vitticcio) – Portoferraio (porto, rada o baia vicino Magazzini) – Marina di San Vincenzo (con un ultimo tuffo nel Golfo di Baratti)

GLI ALTRI

ITINERARI

VEDI TUTTI

Dettagli sull’Isola d’Elba

L’Elba è l’isola più grande dell’Arcipelago toscano e la terza in Italia per estensione.

La parte occidentale “Costa del sole” è la zona più turistica caratterizzata da spiagge sabbiose, mentre nella parte orientale “Costa che brilla” sorgono le ex miniere di ferro e le scogliere si alternano a spiagge nere e luccicanti.

L’isola, grazie alla sua variegata composizione geologica, offre 126 spiagge tutte di colore e consistenza diversa!

Veleggiando lungo costa è interessante notare come gli ambienti e la flora mutino a distanza di pochi chilometri: la parte orientale è prettamente mediterranea, la parte centrale, in particolare nelle alture, ospita Castagni, nelle zone umide prevale la “Felce reale”, il “Giglio rosso” e gli ”Iris acquatici”, infine, nella zona occidentale, più brulla, si notato Cactus e Ginestre.

L'Elba è storicamente famosa per le sue “miniere” (Il Museo dei Minerali dell'Elba di Rio Marina ne ripercorre l’evoluzione nei secoli) e  per aver ospitato Napoleone Bonaparte, il quale, durante il suo esilio, ha profondamente influenzato l’isola (Il Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche testimoniano la permanenza dell'imperatore francese).

Isola d’Elba - SCOPRI DI Più